*Accademia MBA* Trucco fotografico: Pollock inspired

image

Quando, in accademia, la nostra insegnante di trucco fotografico ci ha sottoposto il tema dell’esame, ossia un trucco ispirato, a scelta, a Pollock, a Monet, a Dalì oppure a Mirò, pur amando tutti e 4 questi artisti non ho avuto dubbi: avrei scelto di ispirarmi a Pollock, e avevo già in mente come sviluppare il mio trucco.

image

Ho voluto optare per una base bianca, come se il viso di Cristina fosse davvero una tela sulla quale lavorare, e poi ho scelto di replicare i caratteristici schizzi di colore pollockiani solo su metà del viso, poiché amo i trucchi asimmetrici e volevo anche rimanere in ambito fotografico, senza sconfinare troppo nell’artistico.

Con la base bianca, per mantenere un certo equilibrio ho anche dovuto mettere in evidenza tratti quali le sopracciglia, gli occhi e la bocca, sempre per non sconfinare troppo in ambito artistico e mantenere un certo profilo fotografico del trucco. Ho quindi marcato le sopracciglia con una matita e un ombretto del colore naturale del pelo, mentre gli occhi sono stati evidenziati con una bordatura di matita nera e tanto mascara.

Ho scelto, invece, di far risaltare di più la bocca colorandola con un rossetto rosso, che in questo caso è Russian Red di MAC.

image

La vera difficoltà di questo trucco sta nel creare una base bianca uniforme, poiché il bianco è uno dei colori più difficili da lavorare e rendere omogenei. Il risultato che vedete in foto è stato raggiunto stendendo dapprima una base di aquacolor, ripassato una volta asciutto con un bianco in crema e infine incipriato tamponandolo per fissare bene il colore. In corso d’opera, ho deciso di estendere il bianco anche alla radice dei capelli e di sfumarlo sul collo, per aumentare l’impressione che la mia modella fosse una tela.

Gli schizzi, invece, sono stati dati in maniera del tutto casuale. Ho utilizzato colori non molto “da Pollock”, come per esempio il fucsia (ma ce n’è veramente solo un’idea), poiché solo marrone, rosso, giallo e verde non risultavano molto evidenti una volta spruzzati sul viso.

image

L’insieme risulta un po’ meno fitto e caotico rispetto alle opere di Pollock, ma è una cosa voluta: sempre per dare una certa armonia al trucco, ci ho messo del mio e l’ho fatto più “ordinato”, passatemi il temine.

image

Nel complesso, sono soddisfatta di questo trucco, anche se col senno di poi avrei infittito ancora un po’ gli schizzi, soprattutto sui capelli e sul centro della guancia.

Voi cosa ne pensate? Vi piace questo trucco? Vi siete mai ispirati ad un artista per eseguire un vostro make-up? Fatemelo sapere lasciandomi un commento.

Alla prossima!

Advertisements

7 pensieri su “*Accademia MBA* Trucco fotografico: Pollock inspired

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...