I’m Feeling… like a 60’s doll

“I’m Feeling” è il nome che abbiamo scelto per la nostra collaborazione, che origina dalla voglia di confrontarci ed esprimere noi stesse.

Questo gioco nasce dall’unione di quattro diverse personalità: Michela di Miki in the Pink Land, Patrizia di LA is my Dream, Jessica di Cherry Diamond Lips Makeup e, ovviamente, me medesima.

I’m Feeling vedrà l’alternarsi di ispirazioni, interpretazioni e stati d’animo, che avranno come protagonisti epoche, personaggi, moda, festività e qualsiasi cosa faccia nascere in noi la voglia di sperimentare e divertirci.
 
Speriamo che il nostro progetto vi piaccia, che ci farete compagnia in questo percorso e che possa essere per noi un modo di imparare l’una dall’altra.
Eccoci di ritorno, purtroppo in ritardo (mea culpa!) con la collaborazione I’m Feeling, che questo mese vi mostra le nostre interpretazioni di varie epoche del trucco.

Ora, una doverosa premessa: io truccata con i “trucchi d’epoca” STO MALERRIMO, cosa che già sapevo ed è stata ribadita dal modulo sulle epoche che abbiamo appena terminato in Accademia. Sto male, la mia faccia antica sopporta solo gli anni ’50 – il look da pin-up è l’unico che mi dona.
Avevo quindi l’imbarazzo della scelta per mettermi alla prova questo mese, ma l’esame del modulo di epoche mi ha dato l’idea: mi piace reinterpretare il trucco anni ’60 in maniera più moderna.
 SONY DSC
Quindi, invece del binomio bianco/nero e dei colori pastello, ho scelto un ottanio brillante e un ombretto cangiante per gli occhi, mentre per le labbra ho mantenuto dal vero look anni ’60 la forma arrotondata e il colore chiaro, ma non ho voluto utilizzare un “solito” pastello: al suo posto, un beige rosato con una forte componente grigia.
SONY DSC
La forma del trucco occhi è anch’essa piuttosto classica, avendo io deciso di giocare sul colore: il doppio eyeliner tipico dell’epoca è chiuso all’angolo esterno. Diverso il discorso per la parte inferiore dell’occhio: per uscire da tutta questa classicità, ho deciso di esasperare il bianco e le ciglia disegnate, conferendomi un aspetto ancor più bambolesco (creepy) e costruito.
Le ciglia finte sono d’obbligo. Non potete capire quanto era pesante questo paio, ma forse lo intuite dal fatto che ho questo sguardo da “sono scesa dal letto mollemente, da 5 minuti”. E invece.
SONY DSC
SONY DSC
SONY DSC
Non vedevo l’ora di liberarmi delle ciglia finte, ma in questa foto si vedono bene sia la forma del trucco che la resa cangiante di Pegasus di Nabla, utilizzato sulla palpebra mobile. 
Ecco la lista dei prodotti che ho utilizzato:
VISO:
– MAC Prep+Prime CC Corrector – Yellow;
– Givenchy Teint Couture n. 04 + Bourjois CC Cream n. 31 – Ivory;
– Nars Radiant Creamy Concealer – Custard;
– PuroBio cipria Indissoluble n. 03;
– Essence blush n. 01 – Sunset @ center stage (LE Love & Sound);
OCCHI:
– Nabla Crème Shadow – Underpainting come primer;
– Nabla Eyeshadow – Pegasus sulla palpebra mobile e su quella fissa fino al contorno di eyeliner;
– Kiko Long Lasting Stick Eyeshadow n. 23 (di una vecchia LE) usato come eyeliner;
– Nabla Eyeshadow Antique White sotto l’arcata sopracciliare e nella parte inferiore dell’occhio;
– MAC Eye Khol in Feline per il contorno nero e le ciglia disegnate sotto l’occhio;
– Soap&Glory Thick & Fast Mascara in Film noir;
– Ciglia finte Technic;
LABBRA:
– Lime Crime Velvetines – Cashmere.
Che ne pensate del mio look? Io ho avuto l’ennesima conferma che, con il trucco d’epoca, stommale. Però mi è piaciuto molto giocare con la forma ed il colore!
Come al solito, ora vi lascio alle anteprime dei look delle mie compagne d’avventura. Per leggere i loro post, vi basterà cliccare sulla didascalia delle foto. Andate ad ammirare i loro trucchi, che anche questo mese sono fenomenali!
Annunci

13 pensieri su “I’m Feeling… like a 60’s doll

  1. Non riesco a smettere di guardare la perfezione di quelle righe di eyeliner! E ad invidiarle…
    Questa puntata è stata particolarmente divertente e mi piace il fatto che ci siamo messe alla prova ancora una volta.
    Concordo sul fatto che il look da pin-up ti sta molto bene, ma non credo che le altre epoche ti stiano così male come dici. Sarà che io ti vedo sempre bellissima.

    Mi piace

  2. Finalmente un attimo di tempo per poter commentare questo meraviglioso trucco che hai realizzato.
    Mi è piaciuto tantissimo come hai deciso di reinterpretare in chiave moderna gli anni ’60, io con la mia palpebra non riuscirei manco con tutta la pazienza di questo mondo a fare quello che hai fatto te con lo stick di Kiko e tanto meno con una matita O_O Complimenti!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...